Ho visto un Re

Tornavo da un massacrante mini tour americano (due città in tre giorni, scalo finale a Parigi) quando vedo un Re salire sul pulmino che ci porta all’aereo nell’antiquato aeroporto Charles de Gaulle, terminal F. Un vero Re, sorridente ma riservato, silenzioso ma sfolgorante di divina maestà. Si siede nel posto di fianco al mio, seconda fila. Lui al finestrino, io al corridoio, in mezzo nessuno. Gli sorrido con un mezzo inchino, mentre finisce discretamente una conversazione – in spagnolo – al cellulare. Non gli dico nulla, mi faccio custode del suo spazio privato (permettendogli anche di impossessarsi lentamente del sedile centrale, un oggetto dopo l’altro).  Solo mi assicuro che il collega juventino, seduto nella fila avanti, non cerchi di approfittare della sua stanchezza o della sua distrazione per ciulargli il portafoglio (anche il collega era stanco, ma per loro è un’abitudine istintiva).

A un tratto il Re si avvolge, con un gesto di grazia africana, ancestrale, in una copertina. Si abbandona al sonno del giusto.

Il gobbo nella fila avanti, intimidito dalla guardia che facevo al portafoglio, al cellulare, agli oggetti personali del Sovrano, gli ruba questa foto.

Resta con noi Eto’o, ché si fa sera.

(P.S.: Cazzo ci facevi a Parigi, mica eri con quel traditore di un brasiliano vero?)

Annunci

Informazioni su Prozio

Beer Manager di interistiorg, lasciare una pinta prima del vostro messaggio
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Ho visto un Re

  1. caperucitaroja ha detto:

    Eh ma sei un gentiluomo d’altri tempi… Come hai fatto resistere?? Ma racconta .. Come erano le sue orecchie? Perfette come sembrano? Io una snappatina veloce gliela avrei data…(con indice e medio sul lobo … Muovi velocemente le dita su e giu …). Perfette come le sue forse solo Wesley .. Speriamo rimanga!

    • Prozio ha detto:

      Non saprei, non sono un osservatore di orecchie e le snappatine veloci con le dita le riservo ad altre parti del corpo, non a disposizione nella fattispecie.

  2. Prozio ha detto:

    NYC e Washington

    • caperucitaroja ha detto:

      Allora erano 2città in3 giorni !!Belle comunque a N Y C ci tornerei sempre è la mia città preferita.

      • Prozio ha detto:

        Due città in tre giorni, non ho scritto così? Comunque anche io a NYC tornerei sempre, ma se dici che è la tua preferita suppongo che tu non conosca Boston…

      • caperucitaroja ha detto:

        Eccerto che conosco Boston! Ci ho anche mangiato un’aragosta gigante .. Città “universitaria” meno incasinata con “vecchio e nuovo” … Bellissima …ma allora anche San Francisco che bella e’??? Però N Y mi piace di più .

  3. Prozio ha detto:

    Io sono bostoniano nell’anima (ma non conosco SF né New Orleans, che di sicuro me la ruberebbero l’anima)

  4. sullina ha detto:

    Scusate il disturbo..
    Ma come cazzo dorme?

  5. caperucitaroja ha detto:

    Ma si vede anche un pezzetto di orecchio … Che tenerezza!!

  6. caperucitaroja ha detto:

    Sull è appoggiato sull’ altro orecchio …nulla può succedergli.

Qualcosa da aggiungere?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...